Prima emoziona, dopo informa

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 LinkedIn 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

Il ruolo delle emozioni nella comunicazione aziendale

Chi ha un’attività si trova spesso a dover convincere i propri potenziali clienti di essere la migliore scelta sul mercato. Si trova quindi a dare al proprio pubblico tutte le informazioni necessarie per motivare quella scelta. E nella maggior parte delle volte, questo è sbagliato.

Purtroppo le persone non prendono tutte le decisioni con razionalità.

Certo, è ovvio che ci sia bisogno informare il proprio pubblico, ma la cosa più importante è tramettere emozioni.

Perché?

Fornire informazioni con dati tecnici è una parte importante per la comunicazione, ma è una fase successiva. I tuoi potenziali clienti, quindi, li convinci solo se riesci a coinvolgerli emozionalmente, solo se riesci a smuovere in loro la parte non razionale che gli spinge a scegliere te rispetto agli altri tuoi competitor.

Come?

I tuoi clienti hanno il desiderio di sentirsi parte di qualcosa più grande di loro.
Il tuo scopo deve essere quello di soddisfare i loro desideri, di farli sentire come a casa.

Cosa devi imparare a fare?

Trovare un modo per collegarti ai tuoi potenziali clienti andando a toccare il livello emotivo, facendoli sentire come parte di una famiglia: non vendere loro i tuoi prodotti, ma rendigli la vita più semplice risolvendo i loro problemi.

 

Tu in che modo fai affezionare i tuoi clienti al tuo brand? Confrontiamoci nei commenti

Lascia un commento
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 LinkedIn 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×